CAPOLUPO MALPHITANO Fiano di Avellino DOCG

Il Fiano, che prende il nome dall’omonimo vitigno detto dai latini Vitis Apiana, grazie agli sciami di api ghiotte di queste uve, è un vino bianco di tradizione millenaria.
Originariamente dolce e frizzante, oggi secco, elegante, intenso, strutturato, adatto all’invecchiamento, si presenta di colore giallo paglierino dal profumo gradevole, con spiccate note di fiori bianchi, tiglio e miele.
Si abbina a piatti di pesce, ostriche, crostacei, frutti di mare.
Si serve ad una temperatura di 8/10°C.

 

 

Vitigno: 100% Fiano di Avellino
Terreno: Argilloso calcareo
Esposizione: Est-Ovest
Altitudine: 560 m s.l.m.
Provenienza delle uve: Vigneto di Proprietà
Sistema di allevamento: Spalliera con potatura Guyot
Età dei vigneti: 9 anni
Resa per ettaro: Circa 70 quintali
Periodo di raccolta: Prima decade di ottobre
Vendemmia: Manuale
Tecnica di vinificazione: Pressatura soffice, fermentazione a temperatura controllata in serbatoio di acciaio
Maturazione: Acciaio
Affinamento: In bottiglia circa tre-sei mesi
Grado alcolico: 13%

Lascia un commento